• HOME
  • CHI SIAMO
  • BANDO
  • GIURIA
  • CLASSIFICA WEB
  • EVENTI
  • PRESS
  • EX EDIZIONI
    • II EDIZIONE
    • I EDIZIONE
  • CONTATTI
Optima Italia
SmartUp
Artribune Fondazione Bevilacqua

WE SHARE PAIN, WE SHARE JOY

120
voti
ARTISTA
Nome: Gabriele Zago
Nome d'arte: Gabriele Zago
OPERA
Anno: 2017
Materiali: Lightbox
Tecnica: Mista
Base: 52
Altezza: 52
Profondità: 4
Peso: 4
Prezzo: 0.00 €
Descrizione: WE SHARE PAIN, WE SHARE JOY “Occhi profondi mi guardano e mi raccontano la loro storia. Sono occhi con il riflesso di una luce potente, abbagliante e colorata emessa da anelli luminosi che si accendono attorno ai loro corpi. I cerchi sono formati da pittogrammi che riconosco come familiari, essi rappresentano la loro vita vissuta attraverso molteplici esperienze. Ora condividiamo rassegnazione e speranza, dolore e gioia.” Entrare in contatto con le ultime minoranze etniche nella regione del Mu Cang Chai nel Vietnam del Nord è stata un’esperienza unica. Non si è basata sul dialogo, ma si è consumata attraverso i nostri sguardi, reciproci. Ho potuto conoscere le loro storie solo indirettamente a causa della barriera linguistica, è per questo che ho scelto di rappresentarle attraverso un linguaggio universale, quello delle emoticon. Questi simboli pittografici luminosi gravitano attorno a loro, descrivono attraverso le icone la loro esperienza di vita, come se nell’attimo in cui ho scattato il ritratto fossi riuscito a cogliere l’opportunità di intravedere la loro aura. Gli anelli, in funzione dell’età della persona ritratta, si manifestano in un numero variabile quasi come a simboleggiare i cerchi nei tronchi degli alberi. Si legano al loro corpo tra le spalle e la testa, c’è chi li porta con disinvoltura, chi li subisce passivamente, chi ne viene sopraffatto.