• HOME
  • CHI SIAMO
  • BANDO
  • GIURIA
  • CLASSIFICA WEB
  • EVENTI
  • PRESS
  • EX EDIZIONI
    • II EDIZIONE
    • I EDIZIONE
  • CONTATTI
Optima Italia
SmartUp
Artribune Fondazione Bevilacqua

Riscatti

19
voti
ARTISTA
Nome: Nunzia Esposito
Nome d'arte: Nunzia Esposito
OPERA
Anno: 2017
Materiali: carta fotografica su forex
Tecnica: fotografia digitale
Base: 50
Altezza: 30
Profondità: 2
Peso: 1
Prezzo: 500.00 €
Descrizione:

RISCATTI Prima che il moto rivoluzionario della terra, ormai al collasso, si fermi spazzando via l’umanità, è l’uomo che deve preservare il potere degli scarti, invertendo la rotta. L’urgenza mondiale è ottimizzare le risorse della terra, attraverso il RICICLO e favorire l’economia circolare basata su risorse esauribili. L’ARTE è l’arma più forte, avanguardista e di controtendenza di ogni rivoluzione che l’uomo ha da sempre a disposizione. Il grande problema della modernità è che l’uomo ha perso la capacità di raccontare l’umanità, di tramandarsi per evolversi, conservando la bellezza che siamo. Il racconto è l’arte del riciclo. I grandi romanzi, la letteratura e la narrativa mondiale si sono sostituiti al racconto verbale, amplificandone il potere e la diffusione. In quest’epoca sempre più veloce che ci sommerge di immagini, preserviamo noi stessi. Fermiamo un immagine per leggere una storia dell’umano che ci riguarda con la consapevolezza che il libro di carta abbandonata sia diventato un altro oggetto, un’altra storia. E così per la bottiglia, il maglione, il cellulare, la macchina, le rughe. RISCATTI è il tentativo attraverso l’arte della fotografia di fermare un istante per raccontare un storia di umanità. Un racconto. Uomini ed eroi contro il tempo, oltre il tempo, rivestiti dei nostri stessi consumi. Materiali, resti di oggetti a noi ormai più significanti e familiari di noi stessi. AMLETO: Il Principe mai diventato Re, simbolo della moderna fragilità umana nella letteratura mondiale, immortalato in un castello di carta, libro tra i libri. Consumato dal dubbio, Amleto supera la morte attraverso il racconto, arte del riciclo dell’umanità.