• HOME
  • CHI SIAMO
  • BANDO
  • GIURIA
  • CLASSIFICA
    • WEB
  • SMARTGALLERY
    • DIVENTA UNA SMARTGALLERY
  • EVENTI
  • PRESS
  • EX EDIZIONI
    • II EDIZIONE
    • I EDIZIONE
  • CONTATTI
Optima Italia
SmartUp
Artribune Fondazione Bevilacqua

Monumento al mare, monumento alla terra

2
voti
VOTA OPERA
ARTISTA
Nome: Michele Giangrande
Nome d'arte: Michele Giangrande
OPERA
Anno: 2017
Materiali: Cemento
Tecnica: Calco in cemento di scarpe appartenenti ad un immigrato clandestino
Base: 25
Altezza: 10
Profondità: 30
Peso: 5
Prezzo: 0.00 €
Descrizione: Un paio di semplici scarpe che nascondono però un mondo assolutamente complesso quasi come un reperto archeologico. Un frammento immaginario di una geografia domestica riconducibile all'umanità e alla realtà sociale con la quale doversi confrontare, dialogare. Un viaggio tra realtà e finzione, tra passato e contemporaneità. Il frammento come annunciazione del confine, riconoscimento dell’identità nell’attimo della sua scomparsa. L’opera rappresenta il “cammino” dalla terra ad un’altra terra attraverso l’acqua fatto da un immigrato e rappresentato in tutta la sua drammaticità dalle sue scarpe malridotte. Il cemento, con il suo grigiore e freddezza ben incarna la tragicità dell’esistenza di questi individui. Freddo ed inerte come i molti corpi che vengono ritrovati alla fine del loro cammino.
Galleria di riferimento: Mucciaccia Contemporary, Roma - Savina Gallery, Mosca/San Pietroburgo
Video: https://www.youtube.com/watch?v=SItnESpbUSc&feature=em-upload_owner