• HOME
  • CHI SIAMO
  • BANDO
  • GIURIA
  • CLASSIFICA WEB
  • EVENTI
  • PRESS
  • EX EDIZIONI
    • II EDIZIONE
    • I EDIZIONE
  • CONTATTI
Optima Italia
SmartUp
Artribune Fondazione Bevilacqua

I can become many

7
voti
I can become many
Gallery:
I can become many
ARTISTA
Nome: Lisa Batacchi
Nome d'arte: Lisa Batacchi
OPERA
Anno: 2015
Materiali: specchietti, tulle, video proiettore
Tecnica: installazione ambientale
Base: 150
Altezza: 100
Peso: 1
Prezzo: 2500.00 €
Descrizione:

L’opera è composta di piccoli specchi, di varie forme geometriche, cuciti solitamente da donne della tribù indiana dei Banjaras sui capi di abbigliamento. In questo caso gli specchietti sono piuttosto utilizzati per formare una scritta ripresa da un titolo di una poesia, “I am one, I can become many?” trovata in un’antologia di testi di donne indiane che nei secoli non sono mai state considerate scrittrici prima della pubblicazione. Il primo frammento, “I am one”, ricostruito con gli specchietti su garza di tulle, diventa un punto di partenza dal quale far rifrangere i suoi riflessi, per mezzo di fonti luminose, nello spazio circostante. In maniera effimera viene così generato l’altro frammento del testo mancante, “I can become many”, che si ricongiunge in questo caso all’ambiente e diventa un invito a tutti, citando Elémire Zolla, a “Uscire dallo spazio che su di noi hanno incurvato secoli e secoli è l’atto più bello che si possa compiere. Quasi nemmeno ci rendiamo conto delle nostre tacite obbedienze e automatiche sottomissioni, ma ce le possono scoprire quando scatta il dono di chiaroveggenza e libertà e per un istante si è padroni, il destino sta svelato allo sguardo. Per mantenersi in questo stato è necessario non avere interessi da difendere, paure da sedare, bisogni da soddisfare; si raccolgono i dati, si dispongono nell’ordine opportuno e, al di là dei recinti dove si sta rinchiusi, si spalanca l’immensa distesa del possibile”.


Selfie video descrittivo dell'opera: https://vimeo.com/247837784
Note:

L'opera è stata concepita durante una residenza presso Clark House Initiatives (Bombay, India), 2015


Video: https://vimeo.com/247839117